france italy spain russian emirates japanese chinese portugese 

METE PER UNA GITA ALLO SCHLIERSEE

Quattro buoni motivi per fare una gita a uno dei laghi più belli della Germania.

 Lo Schliersee e i suoi dintorni sono senza dubbio fra i posti più belli nelle Prealpi bavaresi. Ma chi pensa che questa zona non abbia niente da offrire se non il paesaggio pittoresco si sbaglia di grosso. Molti neanche si immaginano che, quanto a paradisi di vacanza, lo Schliersee tiene tranquillamente il passo con il Lago di Garda. Di seguito Le presentiamo quattro buoni motivi per fare una gita a uno dei laghi più belli della Germania.

 

L’isola di Wörth

 
In riva allo Schliersee si trovano tanti luoghi per fare un’escursione, ma anche in mezzo al lago c’è una meta popolare sia per la gente del posto, sia per i turisti. L’isola di Wörth dista circa 200 metri dalla riva occidentale dello Schliersee ed è raggiungibile in barca, con la navigazione Schliersee o un taxi dell’isola.

 

Il nostro consiglio: meglio venire su quest’isola di due ettari la domenica, perché in questo giorno la trattoria Wirtshaus im See offre a un brunch abbondante a partire dalle 11.15. Sulla grande terrazza assolata si possono gustare le specialità bavaresi o i classici internazionali godendo il meraviglioso panorama dello Schliersee. Più informazioni in internet: http://www.wirtshaus-im-see.de

 

Schliersbergalm

 

Chi ama combinare una gita con un po’ di movimento gradirà la breve passeggiata di circa un’ora dallo Schliersee su alla malga Schliersbergalm. Il sentiero porta prima sulla Leitnerstraße fino alla stazione a valle della funivia Schliersbergbahn. Da lì si gira nella Dekan-Maier-Weg, che passa da una frazione in alto di Schliersee. Dopo aver passato le ultime case, la Teerstraße confluisce in un’ampia strada carrozzabile che procede sinuosa in tornanti attraverso i pascoli fino alla Schliersbergalm.

 

Una volta arrivati, si ha una veduta da sogno sull’intera regione dello Schliersee. Ma non è tutto: quassù a 1061 metri c’è un inatteso programma di intrattenimento per i visitatori, con minigolf, trampolino, pista per slitte estiva e perfino una piscina. Proprio questo deve aver convinto molti genitori a venire alla Schliersbergalm: mentre i piccoli si scatenano, i grandi possono rilassarsi meravigliosamente al Biergarten del ristorante con qualcosa da bere e le specialità di stagione. Più informazioni in internet: http://www.schliersbergalm.de

 

Burgruine Hohenwaldeck

 

 

burgruine-hohenwaldeck28cf02efdb827b50

 

Una meta di escursioni di storico interesse è la rovina del castello di Hohenwaldeck a est dell’estremità meridionale dello Schliersee. Misteriosa, romantica e selvaggia, si erge su uno spuntone di roccia al di sopra del lago. Si sa molto poco della storia dei resti delle mura e del loro antico scopo. Su una tabella informativa i visitatori possono leggere i pochi fatti noti.

 

Una visita alla rovina si combina bene con una passeggiata allo Schliersee. Il punto di partenza è il sentiero escursionistico W6 Oberleiten/Rovina di Hohenwaldeck/Fischhausen, che porta alla fattoria Oberleiten. Poco prima della fattoria, un sentiero recintato curva a destra. Si tratta di una pista battuta che porta nel bosco attraverso i prati. Da un sentiero nel bosco rinforzato si raggiunge infine la rovina, alcuni metri più su. Più informazioni in internet: http://www.schliersee.de

 

Das Jennerwein-Grab

 

jennergrab 01

 

Anche se non è più tra i vivi dal 1877, il bracconiere Georg “Girgl” Jennerwein è ancora un personaggio in voga per molti bavaresi. L’eroe popolare deceduto in misteriose circostanze, che in vita osò opporsi alle autorità senza paura, è sepolto al cimitero di Westenhofen a Schliersee – o almeno così si dice. L’ultima dimora del bracconiere è altrettanto misteriosa della sua morte. In pratica, ancora oggi non si sa con certezza dove sia realmente sepolto il “Bazi”. Ci sono però due cose certe: la morte misteriosa ha reso immortale il bracconiere e i suoi ammiratori vengono qui, a Schliersee, a rendergli omaggio.