france italy spain russian emirates japanese chinese portugese 

METE ESTIVE DI MONACO DI BAVIERA

Maria Einsiedel, la cascata nel Giardino inglese e altri luoghi ancora: splendide mete estive della città di Monaco.

Probabilmente tutto il mondo conosce il parco Theresienwiese, allo stesso modo la fama del Giardino inglese (Englischer Garten) si estende ben oltre i confini della città e anche nel parco fluviale del Flaucher ormai non si ritrovano più soltanto gli abitanti del posto. Eppure Monaco può offrire tante altre mete stupende e località nascoste, in grado di trasformare una calda giornata d'estate in un'esperienza del tutto speciale. Ecco le mete estive più belle di Monaco, selezionate apposta per voi.

 

La piscina naturale Maria Einsiedel di Monaco

 

È difficile che una piscina all'aperto sia più deliziosa della piscina naturale Maria Einsiedel. Questo gioiello tra le piscine all'aria aperta di Monaco sorge nel polmone verde della città lungo il fiume Isar, dove già da più di un secolo i monacensi godono delle gioie dei bagni a cielo aperto. La sua particolarità: il canale dell'Isar attraversa la piscina per quasi 400 metri, creando così un idillio come sulle sponde di un lago agreste, nel cuore della città. Non si fa alcun ricorso al cloro né ad altri additivi chimici. Poco importa se si fanno salti spericolati o diverse vasche tranquille nell'acqua fresca, una volta che ci si immerge in queste dolci acque naturali poi ci si ritorna, garantito! Ecco il nostro consiglio per un'indimenticabile giornata d'estate con tutta la famiglia: una gita mattutina allo zoo di Hellabrunn lì vicino, abbinata a un pomeriggio nella piscina naturale di Maria Einsiedel.

 

Leggi anche: Le più belle piscine all'aperto di Monaco

Indirizzo: Zentralländstraße 28, 81379 München/Orario di apertura: dal 5 giugno all'11 settembre 2013 (incl.) dalle 09:00 alle 18:00, nei giorni torridi da maggio ad agosto aperto fino alle 20.00/Sito internet: clicca qui

 

La cascata nel Giardino inglese di Monaco

 

I monacensi non possono né vogliono rinunciare al Giardino inglese (e non ci riferiamo solo ai "nudisti"). Sarebbe come togliere a Monaco le birrerie all'aperto, i prati o la Cattedrale di Nostra Signora (Frauenkirche). Difatti, l'“E-Garten” non incanta soltanto per le sue ampie distese o i fantastici percorsi per fare jogging immersi nel verde. Un’altra attrattiva si nasconde nella zona Sud del giardino, nei pressi della Casa dell'arte (Haus der Kunst): celata tra alberi e cespugli, una cascata artificiale sgorga spumeggiante tra le pietre. Non c’è dubbio: difficilmente un'altra località estiva di Monaco potrebbe competere con questo idillio romantico, specialmente nelle prime ore del mattino. Qui non si può fare il bagno, ma per rinfrescarsi nelle calde giornate estive basta già tenere le gambe penzoloni nell'acqua ghiacciata.

 

Leggi anche: Parchi e giardini pubblici di Monaco

Indirizzo: Giardino inglese, zona Sud, nei pressi della Casa dell'arte

 

La Casa del tè giapponese di Monaco

 

Teehaus

 

Chi pensa che l'unico legame tra Monaco e l'Asia siano le orde di giapponesi nel birrificio Hofbräuhaus si sbaglia di grosso. Oltre alla ben nota Torre cinese, c'è persino una seconda attrazione dall'atmosfera asiatica che invita i turisti e la gente del posto a una sosta rilassante: stiamo parlando della Casa del tè giapponese. Un posticino davvero poco noto tra le mete estive di Monaco, giacché spesso nemmeno i residenti di lungo corso conoscono questa oasi di pace. Il motivo è certamente la sua posizione nascosta: costruito su un'isoletta, all'ombra della monumentale Casa dell'arte, il piccolo edificio può passare facilmente inosservato. Eppure vale la pena di farci un giro. Nella Casa del tè si insegna e si rappresenta regolarmente la Via del tè giapponese, nota anche come cerimonia del tè giapponese. Chi non vede l'ora di allontanarsi dalla confusione delle birrerie all'aperto di Monaco qui è certamente nel posto giusto!

 

Nella Casa del tè le cerimonie del tè giapponesi si svolgono ogni secondo fine settimana del mese da aprile a ottobre, alle ore 14:00, 15:00, 16:00 e 17:00.

 Indirizzo: Königinstraße 4, 80539 München

 

La Fontana di Sant'Uberto di Monaco (Hubertusbrunnen)

 

Hubertusbrunnen

 

Il Castello di Nymphenburg rientra tra le mete escursionistiche più amate di Monaco. L'enorme parco invita a passeggiare e a scoprire nuovi angoli, soprattutto in primavera e in estate. Un posticino particolarmente incantevole si trova all'estremità orientale del Canale di Nymphenburg. Immersa in un ambiente maestoso, qui sorge l'imponente Fontana di Sant'Uberto, costruita a forma di tempio coperto. All'interno della struttura si trova la fontana vera e propria, insieme alla statua di un cervo. Sant'Uberto, a cui è intitolata la fontana, ha il suo posto sul tetto dell'edificio. Dalla Fontana di Sant'Uberto si gode una vista mozzafiato sul Castello di Nymphenburg e sulla sua enorme fontana: un panorama impressionante, in grado di far venire una leggera pelle d'oca, anche in piena estate.

 

Indirizzo: Waisenhausstraße , 80637 München/Sito internet

 

Giardino del Museo delle Alpi e della Montagna di Monaco

 

Se un monacense vittima dello stress proprio non ha tempo di andare in vacanza, per lui c'è una fantastica alternativa: il Giardino del Museo delle Alpi e della Montagna sull'Isola Prater. Basta un'oretta in questa meravigliosa oasi nel cuore della città per rituffarsi, di nuovo in forma, nel tran tran quotidiano. Con in mano una bibita fresca del café del museo, il Café Isarlust, i visitatori possono accomodarsi gratuitamente su una delle tante sdraio e sgomberare così la mente da ogni pensiero. Il massimo: la visita al giardino si sposa perfettamente con un piccolo tour in bicicletta lungo il fiume Isar.

 

Leggi anche: I café dei musei di Monaco

Orario di apertura: mar - ven dalle 13:00 alle 18:00, sab - dom dalle 11:00 alle 18:00/Indirizzo: Praterinsel 5, 80538 München/Sito internet: http://www.alpenverein.de